Posta all’incontro di valle Stura, valle Vermenagna e valle Gesso, Borgo San Dalmazzo è una bella cittadina di diecimila abitanti. I colli della Maddalena e di Tenda la mettono in comunicazione con la Francia.
Grazie alla sua posizione, Borgo San Dalmazzo ha conosciuto un importante sviluppo che gli ha permesso di passare da un’attività essenzialmente agricola a quella della piccola industria. Restano alcune aziende agricole in pianura, mentre i pochi residenti della montagna si dedicano alla raccolta delle castagne.
Importante è anche la conservazione dei funghi e l’elicicultura cui è dedicata la famosa “fiera fredda”, che si svolge a Borgo il 5 dicembre di ogni anno.

Segnaposto
Sulla collina di Monserrato, a due passi da Borgo San Dalmazzo, con le montagne cuneesi sullo sfondo, si trova “Amunse”...
Segnaposto
Roberto Pecollo, calzolaio dal 1984, non sa se nel suo cuore sia nata prima la passione per la montagna o...
Dulcioliva
Dulcioliva è un’azienda storica fondata nel 1924 dai Fratelli Luigi e Cesare Oliva, i quali nel loro piccolo laboratorio in...
Le Lanterne
L’esperienza della famiglia Serale prende avvio nel 1995 con il ristorante-pizzeria, al quale in un secondo tempo si aggiunge la...
Inaudi Funghi
La storia dell’azienda Inaudi è un valido esempio di artigianalità e profuma di funghi e tartufi. Era il 23 marzo...
Europizza da Mimmo
“Europizza da Mimmo” si trova a Borgo San Dalmazzo nella centralissima Piazza Liberazione, vicino al Palazzo comunale. A fianco di...