Era il 1982 quando a Tetti Pontebedale, una frazione di Dronero, in Valle Maira, nasceva un piccolo laboratorio artigiano, chiamato GMG. Giancarlo, che arrivava da una scuola di maestri artigiani, e Giorgio fondarono così una piccola azienda improntata sulla produzione propria di serramenti ed infissi in legno: piccole produzioni dall’altissima qualità. Con il passare del tempo, quel piccolo progetto
imprenditoriale si trasforma in una solida falegnameria artigianale in grado di rispondere alle esigenze del mondo che evolve. Qualità, materie prime eccezionali e lavorazioni uniche sono i loro punti di forza. Con l’innovazione e l’investimento in macchinari tecnologici, il consueto e costante aggiornamento e approfondimento culturale, anno dopo anno, la falegnameria riesce a crescere. Con l’inserimento di nuove generazioni e grazie al figlio Alessandro, arrivano nuovi prestigiosi traguardi e l’assegnazione del marchio della Regione Piemonte che ne attesta “l’Eccellenza Artigiana”. Fin dalle origini, l’obiettivo fondamentale della Falegnameria GMG è creare opere uniche e qualitativamente superiori. “La casa – dichiarano i responsabili dell’azienda – è da sempre il luogo sicuro in cui trovare rifugio e conservare gli affetti. È quindi fondamentale inserire in essa infissi e porte di eccellente qualità. Ed è un nostro dovere offrire la miglior
qualità, le migliori lavorazioni e l’impegno a fornire porte ed infissi frutto di anni ed anni di storia, di qualità, di esperienza e di lavoro”.
La spiccata sensibilità verso i valori che supportano il lavoro manuale, ha sempre spinto la Falegnameria GMG a mettere al centro del suo operato “l’artigiano” con la sua capacità creativa e con quella passione profonda che rende ogni suo manufatto un pezzo unico. Grazie a valenti mastri falegnami, i manufatti GMG vengono realizzati interamente nel loro laboratorio, partendo da materie prime di elevato standard qualitativo, nel pieno rispetto dell’ambiente.